Articoli

Non aspettare il weekend per vivere

Tic tac tic tac.

Il tempo passa inesorabile e ogni giorno ce ne viene sottratto un po’.

Noi umani, però, viviamo come se avessimo tutto il tempo del mondo.

Rimandiamo, tutto, continuamente.

Sbaglio?

Quante persone fanno una vita che non gli piace ripetendosi continuamente che un giorno la cambieranno?

Tante, troppe.

Io facevo parte di quelle persone.

 

Vivere aspettando di morire?

Aspettavo, aspettavo, aspettavo: che i miei sogni si avverassero da soli, che la mia situazione cambiasse, che, per miracolo, la mia vita all’improvviso si trasformasse in qualcosa di meraviglioso.

Abitudini negative, relazioni tossiche, lavori avvilenti.

Come facevo a sopportare tutto questo?

Mi dicevo di resistere, perché un giorno sarebbe andata meglio.

Eppure non facevo niente affinché quel giorno arrivasse.

Avevo toccato il fondo.

E lì, in quel momento, cercando di risalire, presi coscienza di un aspetto fondamentale.

Te lo dico? Sei pronto?

La verità è che la nostra società ha tagliato fuori la morte dalle nostre vite.

E questo rifiuto ci coglie impreparati a qualcosa che è inevitabile.

Neghiamo l’esistenza della morte, ma siamo tutti destinati a morire.

Facendo così, però, viviamo come se fossimo immortali e smettiamo di dare importanza al tempo.

E te ne parlo per esperienza personale.

Ma purtroppo è così per tante persone, perché quando si crede di avere tutto il tempo che si vuole a disposizione non si vive secondo i propri sogni, ma ascoltando i propri timori.

Ho sempre avuto la tendenza a rimandare: quella nuova avventura, quel cambiamento necessario, quella decisione importante.

Ma siamo nati per rimandare e vivere nell’attesa?

Per aspettare il weekend, le vacanze ad agosto, un lavoro migliore… No, non credo!

E invece ci sono persone che aspettano addirittura di andare in pensione.

Ti prego non fare come ho fatto io per molti anni: smettila di aspettare!

Se iniziassimo a rapportarci in maniera diretta con la morte fin da subito, cambieremmo le nostre priorità prima che sia troppo tardi.

 

La moneta più importante: il tempo

In questo modo utilizzeremmo le nostre energie nelle cose in cui crediamo veramente.

Diventeremo consapevoli che il tempo che ci rimane è limitato, smetteremmo di farci intaccare dall’ego e daremmo meno importanza a quello che gli altri pensano di noi.

Basta rimandare.

Smettiamola di aspettare il sabato sera, che qualcuno che si innamori di noi, la vita.

La felicità si ottiene quando smettiamo di aspettarla e sfruttiamo al massimo il momento che stiamo vivendo adesso.

Siamo nati per vivere i nostri sogni e raggiungere la felicità ogni giorno, non domani. Oggi!

Renditi conto che indipendentemente dal tuo passato, dalla tua età, tu hai tempo per cambiare.

Se lo vuoi veramente, hai tempo a disposizione per rendere la tua vita migliore.

Inizia oggi, prenderti cura del tuo tempo.

 

Ps. Ti è piaciuto l’articolo? Mi aiuti a diffonderlo? Puoi usare i pulsanti social qui sotto per condividerlo con i tuoi contatti. Grazie!

Ah, e sarei veramente contento se tu lasciassi un commento con qualche feedback qui sotto il post.

A te prende un minuto del tuo tempo, per me è fonte di grande soddisfazione!

BeDreamer. BeRebel. BePazzidiVita 

Sebastiano

Non perderti le ultime novità da Pazzi di Vita
Iscriviti alla newsletter per ricevere le nuove videointerviste, i podcast e gli articoli sulla tua mail.

Post collegati Potrebbe piacerti anche