Articoli

Paura di non trovare la serenità: colpa di 7 malintesi

Raggiungere la serenità nella propria vita è importante, ma spesso le nostre scelte non riflettono quello che realmente speriamo.

Se nel tempo, per svariati motivi, hai capito che è venuto il momento di vivere una vita più tranquilla e serena, ma non sai come farlo questo articolo può sicuramente aiutarti.

Se ti stai sentendo stressato e frustrato in questo articoli potresti trovare quegli equivoci e quei malintesi che stanno compromettono la tua serenità.

I soldi mi renderanno felice

Non credere che i soldi e le cose materiali ti possano rendere felice. Non fissarti con l’obiettivo di guadagnare sempre di più perché in questo modo trasformerai il tuo tempo libero in impegni professionali e viceversa.

La smania di guadagnare, invece di farti vivere la felicità delle piccole cose, ti porterà a vivere per lavorare e arricchirti.

Non è possibile eccellere in tutti i campi della vita, bisogna imparare a essere consapevoli e comprendere che i soldi non sostituiranno mai il calore degli affetti familiari e l’amore delle persone che ti vogliono bene.

I soldi ti permettono di comprare cose belle, ma non ti danno la possibilità di raggiungere la felicità. Concederti piaceri fini a se stessi ti farà sentire bene, ma essere felice significa essere in pace con chi sei e con il tuo tempo.

Spendere saggiamente il tuo tempo è una scelta fondamentale: passare del tempo in compagnia dei tuoi amici o con la famiglia ti farà sentire molto meglio che buttare tempo prezioso a comprare inutili paia di scarpe.

Non c’è spazio per gli sbagli

Se continui a punirti per gli errori che hai commesso non riuscirai mai a vivere sereno e tranquillo. Evitare di intraprendere nuove avventure e affrontare nuove sfide per paura del tuo auto-giudizio non è la cosa migliore da fare.

Provare cose nuove oltre ad aprirti la strada alle possibilità ti darà un senso di realizzazione. La chiave di tutto è vedere gli sbagli non come dei fallimenti ma come degli insegnamenti. Scegliere di imparare dalle esperienze, soprattutto quelle difficili e complicate, accelera il tuo processo di guarigione.

Invece di focalizzarti sui tuoi errori presta attenzione alle risposte che conquisti durante le tue esperienze di vita; invece di interessarti solamente alle cose materiali concentrati sull’apprendimento: osserva il tuo passato, assimila gli insegnamenti e poi impegnati per cambiare in meglio il tuo presente.

Quando ho smesso di incolparmi per i miei errori ho trovato il giusto equilibrio e ho iniziato a sentirmi in controllo del mio destino. Non credevo che pensare ai miei fallimenti mi avrebbe fatto sentire più forte, ma è stato così.

Pensare ai tuoi errori, ai tuo fallimenti e a come superare le tue paure ti renderà una persona più felice e saggia. I nostri errori sono un bene prezioso, non lasciarteli scappare.

Evitare le emozioni negative porta alla pace della mente

Quando la tua mente è agitata provi emozioni come rabbia, paura, ansia, frustrazione e altre emozioni negative. Vorresti liberartene in tutti i modi possibili, anche se affrontarle è molto difficile! Spesso quando vediamo che non riusciamo a liberarci di certe emozioni le nascondiamo facendo finta che tutto vada bene.

Se cerchi di nascondere le tue emozioni loro non se ne andranno, anzi, prenderanno il controllo dei tuoi comportamenti e, ancora di più, delle tue scelte. E’ impossibile non sentire sentimenti ed emozioni, altrimenti non saresti umano…

Evitando di ascoltare le tue emozioni negative ti sentirai in trappola, perché se tu non riesci ad accettarle come parte di te non riuscirai nemmeno ad avere a che fare con loro. In questo modo, però, non potrai mai sentirti completamente libero.

Ci sono molti modi salutari per venire a contatto con le nostre emozioni negative: consapevolezza, meditazione e scrittura sono solo alcuni metodi; l’importante, alla fine, è che ognuno si impegni per trovare il suo.

Non riuscirai a raggiungere la pace se continuerai a reprimere le tue paure, i tuoi dolori e le tue insicurezze, ma ci riuscirai se continuerai, come un bravo artigiano, a lavorarle con cura.

Andare avanti nella vita è tutto ciò che conta

Nella nostra ricerca di essere sempre i primi, di avere più soldi, più fama, più rispetto dimentichiamo che nessuna quantità ci farà sentire abbastanza. Se spingiamo solamente su certe aspetti della nostra vita falliremo pesantemente in altri.

Se ti focalizzi sul lavoro, sui soldi, sulla carriera ne risentiranno la famiglia e le amicizie. L’importante non è continuare ad andare avanti cercando di essere primi in tutto, ma trovare il giusto equilibrio tra le cose.

Continuando a ignorare i tuo bisogni influenzerai negativamente le tue relazioni e la tua salute mentale. Cerca di creare le tue vere priorità in modo da trovare il giusto bilanciamento tra le cose.

Non devi sottovalutare l’importanza dell’equilibrio. Non puoi trovare pace e tranquillità se sei costantemente focalizzato sui tuoi obiettivi e trascuri te stesso e le tue relazioni.

E’ necessario attaccarsi al passato e pensare al futuro

Non bisogna continuare a vivere nel passato e pensare al futuro. Se vuoi arrivare alla serenità devi provare a vivere nel “qui ed ora”. Nel presente troverai tutte le risposte alle tue domande.

Se continui a tornare indietro sulle scelte che hai fatto in passato non sarai ma in grado di andare avanti. Quando lascerai le tue abituali credenze, il tuo modo di vivere e i tuoi pensieri limitanti sui beni materiali raggiungerai la serenità.

Se smetti di pensare a cosa avrai nel futuro e a cosa hai sbagliato in passato, in conclusione, riuscirai a essere più concentrato su cosa puoi ottenere dal tuo presente.

Chi esprime i suoi sentimenti è debole

Trovarsi in una situazione difficile o in un momento complicato può succedere a tutti. Parlare con qualcuno dei sentimenti che stai provando in quel determinato periodo può essere un aiuto molto importante, avere qualcuno che ti ascolta è fondamentale per iniziare a ottenere consigli su come affrontare le complicazioni della vita.

Sappiamo che parlare con familiari e amici potrebbe essere una soluzione, ma spesso si viene bloccati dalla paura di risultare deboli e vulnerabili ai loro occhi e così, purtroppo, il nostro silenzio si rinforza.

Molte persone trovano faticoso raccontare i loro sentimenti, probabilmente perché cresciute in un contesto familiare che non le ha incoraggiate all’espressione delle proprie emozioni. E’ difficile aprirsi e raccontare i propri disagi alle persone a cui si vuole bene, ma una volta compiuto questo difficile passo ti sentirai più libero dall’ansia e dalla frustrazione.

Esprimere le tue emozioni è un modo salutare di vivere e un segno di forza, non di debolezza. Raccontarsi ci rende più coraggiosi e ci fa diventare più onesti nei confronti dei nostri sentimenti.

Devo essere per forza in un determinato modo

Non pensare di dover essere qualcun altro per poter ottenere approvazione dalle altre persone. Facendo cose che non ti fanno felice solamente perché preoccupato dal giudizio di chi ti sta intorno ti porterà lontano dal tuo vero io.

La verità è che non devi essere nessun altro se non te stesso. Tutti ci sentiamo obbligati a raggiungere il nostro se ideale per poter vivere al nostro meglio, ma provando ad essere continuamente qualcun altro come faremo a ottenere la pace?

Accettare te stesso è il primo passo per raggiungere la libertà. Se accetti i tuoi valori e costruisci la tua vita sugli aspetti più importanti per te la pace inevitabilmente ti seguirà.

Conclusioni

Raggiungere la serenità è un processo graduale che richiede tempo. Iniziare a comprendere questi sette malintesi spero ti aiuterà a trovare la tua strada per la felicità e la pace.

Buona comprensione dei tuoi malintesi! BePazzidiVita

Non perderti le ultime novità da Pazzi di Vita
Iscriviti alla newsletter per ricevere le nuove videointerviste, i podcast e gli articoli sulla tua mail.

Post collegati Potrebbe piacerti anche